Logo libreria Amenothes

libreria editrice esoterica "amenothes" - Vendita libri per corrispondenza

MENU:
LIBRERIA:
ACQUISTI:

Risultati della ricerca per argomento CIVILTA' PERDUTE


codice: 17559 IL TEMPIO PERDUTO DEGLI ANUNNAKI prezzo: 19.80 euro
A. VIRGILLITO aggiungi al carrello

Un libro che manifesta un’impostazione d’indubbio spessore scientifico, i cui eventi, inquadrati in una cornice storica al tempo in cui gli dèi vivevano sulla Terra, permette di scoprire l’emozione dell’esistenza e la connessione tra gli uomini primitivi e un popolo galattico, conosciuto dai Sumeri come Anunnaki o uomini-razzo, divinità aliene che scesero sulla Terra per diffondere il seme della conoscenza”. Il Tempio Perduto degli Anunnaki è lo studio e il racconto di un essere giunto da un altro mondo che insieme ai suoi compagni, dopo aver colonizzato il pianeta Terra, molti millenni fa, giunse sulle coste italiane. Il testo è un viaggio tra storia e leggende alla ricerca di un mitico e importante tempio edificato dagli stessi dèi che vissero sulla Terra prima della nascita dell’uomo, i cui racconti ancora oggi aleggiano nella memoria collettiva. Tempio costruito da esseri conosciuti al tempo dei Sumeri come il popolo degli uomini razzo. Tra grandi difficoltà, l’autore, è riuscito a mettere in correlazione una serie di antiche leggende con le epoche storiche del passato, cercando di riempire i vuoti lasciati dalla storia. Sono vuoti spesso incolmabili, ma in questo caso, una serie di discordanze storiche e i ripetuti richiami leggendari a un antico tempio, hanno permesso di risalire a coloro i quali l’hanno costruito e perché, ma anche a quale atavica divinità fu dedicato e il suo misterioso uso. E’ un fantastico viaggio nel passato dove gli aspetti cosmologici e leggendari assumono un ruolo fondamentale nella ricerca. La storia della genesi dell’uomo e delle sue primeve forme di civiltà è una matassa che nel corso dei millenni si è inestricabilmente ingarbugliata. Le lacune e i pochi frammenti documentati delle origini non offrono una giusta visione d’insieme ai ricercatori e agli studiosi che da decenni si ostinano a perseguire tutte quelle tesi e argomentazioni fondate esclusivamente su basi scientifiche e contestualizzate negli stretti corridoi paradigmatici del pensiero medievale. Tuttavia è la stessa scienza illuministica e letteraria che ha permesso alle nuove generazioni d’indagatori del passato, di sviluppare nuove metodologie tramite le quali hanno riscritto parte della storia dell’uomo. Pag. 275
disponibile: si

codice: 17668 L’ELDORADO prezzo: 24.00 euro
V.W. VON HAGEN aggiungi al carrello

L'etnografo Victor Von Hagen racconta in questo libro le avventure di centinaia di uomini che spesero la vita (e a volte la persero) per inseguire il sogno dell'Eldorado. Partendo dalla storia dei chibcha, la quarta e meno conosciuta civiltà dell'America Meridionale e del loro territorio, l'autore narra le vicende degli uomini artefici di questa quarta conquista (spagnoli e tedeschi) che si spinsero in quelle terre proprio perché attirati dalla ricerca dell'uomo dorato, l'"el dorado" appunto dei chibcha. Von Hagen si è avvalso di numerose fonti d'archivio, contenenti le cronache delle spedizioni organizzate nel XVI secolo. Pag. 356
disponibile: si

codice: 17931 LA DOTTRINA SEGRETA DI ANAHUAC prezzo: 13.80 euro
S. AUN WEOR aggiungi al carrello

Samael Aun Weor mostra come la religione e il simbolismo maya fossero conosciuti e utilizzati dai vari popoli della Terra del passato e nelle varie religioni, incluso il cristianesimo. In queste meravigliose pagine il lettore può finalmente capire la trascendenza dei popoli precolombiani e comprendere, in maniera oggettiva, che quegli antichi abitanti erano in possesso di una scienza e di una filosofia altamente profonde, capaci di creare dentro alla creatura umana un essere dotato di tutte le forze e i doni che il Creatore dispose per il prototipo umano. Con consueta profondità, l'autore ci parla del mistero delle Sette Grotte Celesti, si antiche tecniche di Levitazioni Mistiche, sistemi per la trasformazione del corpo chiamati Procedimenti Jina. Nel testo si narra di luoghi misteriosi come Aztlan e Atlantide. Argomenti complessi verranno esposti in maniera comprensibile: il Serpente Sacro, la Croce di Sant'Andrea e l'Antropologia Gnostica. Pag. 204
disponibile: si

codice: 18001 LE TAVOLE DEGLI A.NUN.NA.KI prezzo: 20.00 euro
G. MELLUSO aggiungi al carrello

Dall'antica Mesopotamia ecco un percorso che ti rivelerà gli archetipi della psiche umana. La superba civiltà sumerica segnò tutte le culture mesopotamiche successive. Da un punto di vista religioso, il suo pantheon ispirò gli Assiri, i Babilonesi, gli Egizi e influenzò i culti dei Fenici, degli Ebrei e dei Greci. Di queste divinità molto si parla ultimamente anche nella letteratura fantasy moderna (vedi: Zecharia Sitchin, Samuel A. Kramer, il progetto del film di Jon Gress, ecc.). Alcuni studiosi, scrittori e ricercatori ritengono che le leggende delle divinità sumere molto abbiano a che fare con i nostri tempi. Persino nell'Antico Testamento si sono rinvenute tracce che fanno riferimento agli A.nun.na.ki attribuendo, però, loro nomi diversi (Nephilim ed Elohim). Di fatto è riscontrabile che la gente di Sumer passò nell’arco di pochissimo tempo da un livello di civiltà pressoché primitivo a uno altamente evoluto. Si presuppone, quindi, che questo popolo debba avere avuto contatti con intelligenze superiori, se esse poi siano state definite dèi o esseri semi-divini, oppure eroi dai poteri soprannaturali o alieni: questo è il mistero! L’autrice, applicando le sue conoscenze, ha disegnato quarantotto carte che ha chiamato DUB.BA (termine sumero che significa tavoletta incisa per la scrittura) ovvero le Tavole degli Anunnaki; ha elaborato, in questo modo, un sistema esegetico semplice e dilettevole che di certo saprà coinvolgervi. Potrete utilizzare i Dub.ba come un classico mazzo di tarocchi (di fatto sono dei proto-tarocchi). Un percorso adatto a svelare gli archetipi della psiche umana. Un gioco interpretativo per tutti, ideale per allenare e allargare le vostre percezioni più “sottili” e la vostra intuizione. Contiene le 48 carte da ritagliare per lo sviluppo del gioco esegetico Pag. 196
disponibile: si

codice: 18025 DIO ANFIBIO LE DIVINITà CHE CREARONO LA CIVILTà prezzo: 14.90 euro
C. FOTI aggiungi al carrello

Questo saggio presenta, per la prima volta, in modo esaustivo le tradizioni dell'Uomo Pesce, in tempi antichi e moderni e le collega alla teoria degli "Antichi Astronauti". Inoltre presenta, a margine, un Dizionario di tutte le divinità anfibie del mondo. Questo saggio vi condurrà a ritroso, in epoche arcaiche, in cui vigevano strane leggende e si raccontavano storie insolite, incentrate su un misterioso apportatore di conoscenza e sapienza, su di un essere antropomorfo che proveniva, forse, dal cielo, ma che con assoluta certezza dimorava nel mare. Uno dei primi cronisti della storia, lo scrittore caldeo Beroso, riferisce che al tempo in cui gli ebrei abitavano ancora la Caldea comparve un misterioso straniero chiamato "Oannes", un essere metà uomo e metà pesce che fuoriuscì da un "uovo" proveniente dal "Mare Eritreo" e che apparve presso Babilonia. Beroso lo descrive con aspetto terrificante, con due teste, quella di uomo situata sotto quella di pesce, mentre la sua coda lasciavà intravedere due piedi umani. Aveva voce e parola, non mangiava e dormiva con gli uomini di quel tempo e si comportava come un insegnante di lettere e di scienze e invitava a esercitare arti, innalzare templi, edificare città, istituire leggi. In altri termini, questa sorta di Dio anfibio, aiutò gli uomini a evolvere. Appena scendeva la sera però se ne tornava in mare e trascorreva tutta la notte sotto le acque. L'antico cronista precisa che non era solo e che esistevano altri individui simili a lui, ma non ci ha fornito purtroppo altre informazioni. Oannes era un alieno civilizzatore? Esistono altre tradizioni nel mondo di un Dio "anfibio" in grado di svelare il misteri di questi civilizzatori primordiali? Erano alieni, visitatori provenienti da un lontano sistema stellare per offrire una spinta evolutiva alla civiltà umana? Per quale motivo lo avrebbero fatto? Pag. 152
disponibile: si

codice: 18118 GENESI ALIENA prezzo: 19.90 euro
M. PAOLETTI aggiungi al carrello

Genesi Aliena riscrive la storia del nostro pianeta evocando e riscoprendo memorie perdute dietro cui si celano presenze 'impossibili', reperti anacronisctici e fuori dal tempo come gli OOPARTs, conoscenze e miti senza tempo, continenti perduti e visitatori cosmici civilizzatori dell'umanità. Molto del nostro passato è andato irrimediabilmente perduto. Sono stati dimenticati i narratori e le storie che raccontavano perché a quel tempo niente è stato scritto o perché gli scritti sono andati perduti o distrutti. Il tempo ha cancellato le testimonianze e gli eventi bellici e catastrofici hanno contribuito alla loro dispersione. Perfino il progresso ha collaborato al cambiamento. Il cemento ha posto le sue fondamenta sulle rovine del passato, le moderne città sono state edificate sui resti di quelle più antiche, nascondendo le vestigia dei popoli che hanno calpestato questo suolo prima di noi. Questo libro è uno sguardo nell'abisso dove tutto ha avuto inizio e tutto avrà fine, un luogo avvolto dalle tenebre dove è celata la luce della conoscenza. Per questo vaghiamo, spinti dalla nostra innata curiosità, alla ricerca del nostro passato e di quella luce cui sentiamo di appartenere. La luce emessa dall'energia vitale, da quella forza che governa e regola le leggi dell'universo che noi consideriamo divina e personifichiamo in un essere supremo capace di creare. Pag. 272
disponibile: si

codice: 18335 CIVILTA’ PERDUTA prezzo: 12.90 euro
S. OSMANAGICH aggiungi al carrello

Lo scopritore delle piramidi di Visoko in Bosnia, Sam Osmanagich, torna per svelare il segreto degli Anasazi, una civiltà apparsa improvvisamente sul suolo americano e misteriosamente scomparsa dopo pochi secoli senza lasciare alcuna traccia. Il libro nasce dalle esperienze di viaggio dell’autore che, in compagnia di nativi americani, si dedica all’esplorazione degli insediamenti nascosti negli anfratti dei canyon nel sud-ovest degli Stati Uniti. Si tratta di uno dei misteri che l’archeologia ufficiale tenta ancora di far rientrare nei canoni ormai consolidati, le cui uniche interpretazioni si devono unicamente al tramandarsi di tradizioni e conoscenze di cui solo i nativi americani sono oggi testimoni. Leggendo questo libro scoprirai: -il popolo Anasazi e le caratteristiche dei loro insediamenti; -le loro avanzate conoscenze astronomiche e spirituali; -la loro capacità di integrazione con la natura e i suoi fenomeni; -la realtà vista attraverso gli occhi degli Anasazi tramite le testimonianze dei nativi americani. Pag. 224
disponibile: si

codice: 18374 DISTRUGGI QUALUNQUE COSA VIVA prezzo: 13.00 euro
A. DEMONTIS aggiungi al carrello

Uno dei temi più affrontati dagli autori che si occupano di ricerca alternativa, sia o meno essa legata al filone riguardante gli Antichi Astronauti, è senza dubbio quello delle guerre che nel passato sembrano aver coinvolto Dei e Uomini; la letteratura eterodossa ha prodotto su questo tema svariate decine di libri e saggi, trovando in autori come Erich Von Daniken e Zecharia Sitchin i padri fondatori del filone. La "cronaca" di cui parleremo in lungo ed in largo in questo testo è forse la più eccezionale cronaca di guerra divina che gli autori del passato ci abbiano lasciato, essendo divenuta parte di un testo religioso - la Bibbia - che funge da indicatore morale per miliardi di persone. Scopriremo che lo stesso episodio narrato nella Bibbia, la distruzione di Sodoma e Gomorra, ci giunge nella sua versione originale dalla Mesopotamia tramite i babilonesi, i quali ebbero premura di raccontarci tutto l'antefatto e le vicende connesse dal punto di vista divino. Scopriremo un'intricata trama di inganni tra fratelli, desideri di usurpazione, gelosie, frustrazioni, sconsiderate decisioni, che in un vortice di rabbia e di odio finirono per portare loro maggior sventura. Introduzione di Mauro Biglino. Pag. 100
disponibile: si

codice: 18394 DEI DEL CIELO DEI DELLA TERRA prezzo: 17.90 euro
G. PASTORE aggiungi al carrello

Dèi del cielo, dèi della Terra è un viaggio alla scoperta di noi stessi, attraverso l’analisi di antichi miti e leggende, che ci raccontano di un mondo precedente il nostro, sepolto dalle sabbie del tempo. Come nacque la vita sulla Terra? Come nacque l’uomo? E, perché questi è così diverso da tutti gli altri esseri viventi di questo pianeta? Queste sono solo alcune delle domande alle quali in questo libro si cercherà di rispondere, risalendo a ritroso nel tempo, per giungere su Atlantide, il mitico continente sommerso in una sola notte, in un’era nella quale gli dèi parlavano ancora agli uomini. Queste stesse divinità, sopravvivono nel tempo, in tutte le tradizioni del mondo antico. Muta il loro nome, ma non il loro volto. Sopravvivono negli antichi miti dei popoli, nei sabbiosi reperti archeologici, in meravigliose tracce che lo studioso moderno segue, nella speranza di scoprire la verità sull’uomo e sulla sua genesi. È nostro dovere conoscere chi siamo, indagare il passato alla ricerca delle nostre origini e delle risposte alle domande che pesano da millenni sull'odierna civiltà. L’umanità di oggi è il risultato di una lunga evoluzione che potrebbe trovare il suo inizio in un paradiso terrestre reale, divenuto un mito solamente in seguito. I sacri testi dell’umanità, i miti e le leggende che sempre nascondono un fondo di verità, ci narrano di un mondo ancestrale, fantastico, prodigioso e per molti aspetti incredibile. Esseri divini, creatori dell’umanità, visitavano il mondo a bordo di meravigliosi carri celesti, gli stessi oggetti volanti non identificati che, secondo alcuni ufologi, ancora oggi solcano i nostri cieli. In molti antichi testi e in preziosi manufatti sopravvissuti fino ai giorni nostri, ritroviamo straordinarie cronache di un passato ormai dimenticato, che attende ancora di essere svelato. Quando ne saremo in grado, potremo dare un nome a tutti quei reperti “impossibili” presenti nei musei, agli anacronismi scoperti dagli archeologi, a civiltà ancora senza volto, ai costruttori delle piramidi o di altre meraviglie simili, ma questo cammino si presenta ancora lungo e tortuoso. Questo libro vuole essere un contributo, un ulteriore passo verso la verità, un traguardo sempre più difficile da raggiungere, perché più soli sorgono, più lune crescono, più sono le cose che l’uomo dimentica. Già molto è andato perduto. Non lasciamo che i detriti del tempo che scorre impetuoso coprano le ultime tracce di questo prezioso passato, solo così potremo avere una visione completa del nostro essere, solo così, svelando il mistero delle nostre origini, potremo plasmare, concepire e dare un senso al nostro futuro, evitando di ripetere i medesimi errori che in un remoto passato furono la causa del tramonto di intere civiltà. Pag. 290
disponibile: si

Vai alla pagina > 1 > 2 > 3 > 4 > 5 > 6 > 7 > 8 > 9 > 10
torna alla home page


Tutto il materiale appartiene ad "Amenothes di Piluso Vittorio" - Via San Lorenzo 23/4 16123 Genova
program by carlogozzi©2006